www.vivianapsicologa.org

www.vivianapsicologa.org
Viisita il sito www.vivianapsicologa.org

mercoledì 16 maggio 2012

Si può smettere di fumare? Sì, magari con un piccolo-grande aiuto...

Presso l'ospedale di Chioggia esiste un ambulatorio per smettere di fumare. La sigaretta è di certo un brutto vizio, sempre più diffuso, anche tra i più giovani. La scelta di smettere è doverosa, viste tutte le note ricadute sul proprio organismo, ed essere aiutati può diventare la svolta nella propria vita. A queto proposito ho rivolto alcune domande a Lisa Salvagno, psicologa e psicoterapeuta che si occupa proprio di aiutare i fumatori a diventare ex-fumatori... Buona lettura e non esitate a contattare il Cup per prenotare il vostro appuntamento!
1 - Da quali segnali una persona capisce di essere dipendente dal fumo? La risposta è molto semplice: una persona è dipendente dal fumo quando non riesce a farne a meno, se non con uno sforzo importante. Smettere di fumare passa sempre attraverso una scelta che le persone decidono di mettere in atto in modo concreto con delle azioni ben precise. Per arrivare a questa scelta è necessaria una buona motivazione che ci può consentire di mettere al primo posto gli svantaggi dell’essere fumatore piuttosto che i vantaggi. Se volete saperne di più: http://www.fumo.it/fumatore/faq/#3 http://www.exsmokers.eu/it-it/icoach
2 - Quanto tempo ci vuole per smettere di fumare?
Non c’è un tempo prestabilito, smettere di fumare è un’esperienza soggettiva e diversa per ogni persona. Possiamo però indicare due delle modalità più diffuse con le quali ci confrontiamo ogni giorno in Ambulatorio per smettere di fumare. Ci sono persone che smettono di fumare da un giorno all’altro: decidono una data, buttano le sigarette e non le comprano più. Ci sono altre persone invece che non riesco a smettere in questo modo e che hanno bisogno di ridurre il numero di sigarette fumate per poi gradualmente smettere. Non c’è un metodo migliore di un altro, dipende da quello che ciascun fumatore sente che per lui è più facilmente realizzabile. Una cosa però va tenuta in considerazione: se non si riesce da soli c’è qualcuno che ci può aiutare. Nella ULSS 14 di Chioggia infatti è attivo un Ambulatorio per smettere di fumare al quale si può accedere prenotando tramite CUP con l’impegnativa del proprio medico di base. In più il 21 maggio 2012 inizierà un trattamento di gruppo per smettere di fumare: chiama lo 041 5534475 e avrai tutte le informazioni che desideri in merito. e poi vi state chiedendo se esiste un giorno giusto per smettere guardate in questo link: http://www.fumo.it/fumatore/faq/#1
3 - Smettere è per sempre o si può ricadere?
Se desiderate smettere di fumare vi consiglio di chiedervi se potere stare senza fumo nelle 24 ore successive. Se poi ci riuscite rinnovate l’impegno per altre 24 ore e così via. Smettere di fumare per alcune persone diventerà una scelta fatta “per sempre”, mentre per altre può succedere che ci sia una ricaduta. Non va vissuta come un fallimento proprio perché il fumo di sigaretta è una vera e propria dipendenza e per questo motivo la ricaduta fa parte del trattamento. È quindi una possibilità di cui dobbiamo tenere conto. Per prevenire la ricaduta è importante evitare le situazioni a rischio, o meglio saperle affrontare e gestire. Per esempio non farsi trarre in inganno dalla frase: “Ma sì per una tirata cosa vuoi che mi succeda!” perché la ricaduta è vicina. Per approfondire: http://www.fumo.it/exfumatore/faq/#1 http://www.tabaccologia.org/PDF/1_2010/6_012010.pdf
4 - Nel fumo, è più forte la dipendenza fisica o quella psicologica?
Nel fumo esiste una dipendenza fisica e una dipendenza psicologica. La dipendenza fisica è data dalla nicotina. Quando una persona smette di fumare, bevendo tanta acqua, in una settimana circa la dipendenza fisica scompare. Rimane quella psicologica che è data dall’abitudine al fumo, dalla ritualità connessa, dal fatto di pensare (erroneamente) che la sigaretta sia l’unico modo per rilassarsi o concentrarsi etc.. Per far fronte alla dipendenza fisica e psicologica esiste un trattamento specifico per smettere di fumare, che va oltre la semplice disassuefazione, e che comprende un supporto medico e psicologico. Questo è il tipo di trattamento che viene effettuato negli Ambulatori per smettere di fumare e nei Trattamenti di gruppo per smettere di fumare. Per informazioni sull’offerta presente nel territorio dell’ULSS 14 di Chioggia dai un’occhiata a questi link: http://www.asl14chioggia.veneto.it/images/Formazione/C.S._24_ambulatorio_funo.pdf http://www.asl14chioggia.veneto.it/images/Comunicati/C.S.46_corso_per_smettere_di_fumare.pdf Per approfondire sulla dipendenza: http://www.fumo.it/exfumatore/faq/#3 Se vuoi calcolare la tua dipendenza fisica compila questo breve test: http://www.fumo.it/medico/strumenti/questionario2/

Nessun commento:

Posta un commento