www.vivianapsicologa.org

www.vivianapsicologa.org
Viisita il sito www.vivianapsicologa.org

sabato 11 dicembre 2010

Se ne parla, e se ne fa...

Mi riferisco al sesso: un recente sodaggio (http://www.direnews.it/newsletter_minori/anno/2010/dicembre/10/?news=14) infatti afferma che in una famiglia italiana su tre non si parla di sessualità e contraccezione, e afferma anche che quando se ne parla i genitori non sanno esattamente chiarire i dubbi dei propri figli. Che l'argomento crei un certo imbarazzo, è fuori discussione, maggiore proprio in famiglia (i genitori pensano/vorrebbero pensare ai propri figli come creature asessuate e viceversa)... ma perchè tanto tabù? Risposte certe non ce ne sono, i fattori sono molteplici: eccessivo pudore, una mentalità che vede il sesso come qualcosa di 'sporco', una generale difficoltà di dialogo con i propri figli...
Cosa ci può fare?
A scuola alcuni insegnanti e alcuni dirigenti ritengono l'educazione all'affettività un punto fermo e perciò chiedono ad 'esperti' (medici, ginecologi, dottori) di parlarne in classe, aiutando così gli alunni a parlarne con qualcuno di competente.
A casa la questione viene delegata al genitore dello stesso sesso del figli (le madri parlano alle ragazze e i padri parlano con i ragazzi), raramente si fa riferimento a soggetti esterni, anche se poi la ricerca in questione illustra come i genitori non sappiano poi molto di sessualità e contraccezione.
Ci sono poi questioni morali collegate non indifferenti: dai rapporti fuori dal matrimonio, ai contraccettivi (chimici/meccanici vs naturali), all'aborto, alle malattie trasmissibili sessualmente... insomma un gran pentolone pieno di cose... bollenti!!
Io ho trovato in questo sito, curato dall'associazione italiana di ginecologia e ostetricia, alcuni spunti interessanti, che spero possano essere utili per tutti: http://www.sceglitu.it/.

Nessun commento:

Posta un commento